Un viaggio nel passato

Come fare la pasta fresca

Vi piacerebbe avere la macchina del tempo? Io ho scoperto di possederne una, la stessa con la quale preparo la pasta fresca all’uovo, fa sorridere lo so eppure dovete credermi quando vi dico che fare la pasta in casa è stato come fare un viaggio nel passato fra emozioni e immagini che si sovrapponevano al presente.
Era da tempo che pensavo di acquistare una macchina per fare la pasta in casa, ma per un motivo o per l’altro ho sempre rinviato, l’ultimo ricordo legato a questa pratica mi vedeva bambina mentre aiutavo mia nonna e successivamente mio padre nella preparazione dei ravioli, ho chiara l’immagine di me piccina munita di bicchiere in plastica mentre ritagliavo la sfoglia dove mia nonna posava il “ripieno” e poi richiudeva con cura…una meraviglia di gusto e bellezza di gesti.
Così mi sono decisa e dopo un peregrinare fra siti e recensioni ho deciso per un modello molto simile a quella di mio padre,(ormai storica), la desideravo semplice, evocativa, funzionale e con un buon rapporto qualità prezzo, e così l’ho scelta!

Come fare la pasta fresca
©Roberta Nozza fotografia

Appena ricevuta l’ho messa subito al lavoro e mi sono cimentata nella preparazione della sfoglia per le lasagne, niente di troppo complesso, ero così entusiasta che mi sembrava di essere tornata bambina, se solo mia nonna mi avesse vista si sarebbe fatta un bel po’ di risate visto che la mia disinvoltura nel maneggiare la pasta non è certo paragonabile alla sua, però le lasagne son venute buonissime! 😉 Unico neo “la manovella”… che mi ha regalato due giorni di torcicollo, ero tesa anzi tesissima, lo sono sempre quando mi cimento in qualcosa di nuovo in cucina. Pur divertendomi provo una certa tensione e poi la manovella 😀
Ero così entusiasta che ho chiamato mio padre raccontandogli per filo e per segno del mio nuovo acquisto, sembra esagerata questa mia reazione, ma come ho scritto all’inizio non stavo solo facendo della pasta fresca io stavo viaggiando nel passato, ho ricordato cose che non sapevo di ricordare emozioni e immagini sono affiorate spontaneamente tanto da commuovermi, la cucina è anche questo…metterci il cuore!

Pasta fresca fatta in casa
©Roberta Nozza fotografia

E ora chi mi ferma più! Tant’è che adesso sono anche “motorizzata”, un bellissimo regalo da parte dei miei genitori per risparmiarmi il torcicollo 😀
Certo così è tutta un’altra cosa, si velocizzano i tempi e aumenta il piacere di fare la pasta fresca in casa.

Come fare la pasta fresca
©Roberta Nozza fotografia

Vi lascio anche la ricetta per l’impasto:

INGREDIENTI per 6 persone

250 g farina di grano tenero

250 g farina grano duro

5 uova intere

acqua q.b.

Nella planetaria versate le farine setacciate, le uova intere e un poco di acqua, azionate fino ad ottenere un impasto compatto ed omogeneo. Regolate con poca farina o poca acqua in base alla compattezza della pasta. Togliete dalla planetaria e lavorate ancora a mano su di un piano leggermente infarinato. L’impasto è perfetto se non si attacca alle dita.
Tagliate dei piccoli panetti e iniziate a sfogliare con la macchina, partendo dalla misura 0 e riducendo lo spessore in base alla pasta che desiderate ottenere. Dopo aver tirato l’impasto tagliatelo in pezzi di 25 cm e infarinate leggermente, lavorate quindi per ottenere il tipo di pasta che desiderate
Per le fettuccine lo spessore consigliato è 5, mentre per i tagliolini è consigliato il 7
Lasciate asciugare su di uno stendipasta e poi cuocete come preferite, se non volete cuocerla subito potete farla seccare e conservarla in appositi contenitori da cucina per un mese.

Fare la pasta fresca
©Roberta Nozza fotografia
Fare la pasta fresca
©Roberta Nozza fotografia

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: